nebulose

 

COS'E' UNA NEBULOSA....... Le nebulose sono costituiti da gas e polveri, materia sparsa fra una stella e l'altra. Possono essere descritte come "luoghi di nascita di stelle" o "vivai stellari" dove il gas e le polveri si stanno condensando in nuove stelle. In base alla struttura e forma si suddividono in:  

1) MATERIA INTERSTELLARE: formata da gas e polveri. 

2) NEBULOSE DIFFUSE: sono nebulose luminose divise a sua volta in:

a)NEBULOSE A EMISSIONE dove la stella essendo brillante  riesce a interagire con i gas, emettendo luce. Sono quasi sempre color rosso.

b)NEBULOSA A RIFLESSIONE in cui si riflette la luce della stella, in genere sono blu e spesso si trovano insieme alle nebulose di emissione.

3) NEBULOSE OSCURE sono dense concentrazioni di polveri, talmente alte da impedirne l'osservazione. Si pu solo notarle quando si trovano davanti a una nebulosa diffusa, in questo caso appare la classica chiazza scura.

4) NEBULOSE PLANETARIE ci che rimane di una stella morente, la quale espelle gli strati pi esterni composti da idrogeno ed elio, "spazzandoli via" nello spazio, restituendo cosi al mezzo interstellare parte del gas (da cui si sono formate) arricchito di elementi pesanti. Ci che rimane solo il piccolo e caldo nucleo, le nane bianche, di cui la temperatura superficiale va dai 25.000 C ai 120.000 C.

 

credit Gruppo Astrof.di Schio G.Peltran
     

 

 

 

 

NGC 2024 FIAMMA nebulosa diffusa fa parte della spettacolare Nebulosa di Orione. La zona scura, in apparenza priva di stelle una zona di nubi di gas e polvere che tradisce la sua presenza per il fatto di nascondere la luce delle stelle retrostanti. Le osservazioni nell'infrarosso ci svelano i segreti relativi alla nascita delle stelle che apparirebbero oscure alla luce visibile. 

 

 

credit KPNO O.9 METER TELESCOPE 1993 

        

NGC 6618 (M17) nebulosa diffusa situata nella costellazione del Sagittario, poco lontano dal piano galattico in una regione ricca di gas interstellare. Contiene un ammasso di stelle che si recentemente formato da un'adiacente nube molecolare. Dalle osservazioni, nelle onde radio del gas molecolare si sono notate numerose protostelle ancora nelle fasi preliminari. Alcune stelle sono visibili, ma la maggior parte sono oscurate dal gas interstellare.     

  

CREDIT W.LATTER(SIRTF)/NASA/HST/NICMOS/WFPC2

 

NGC 7027 questa immagine dell'HUBBLE mostra dei dettagli riguardo la fase finale della vita di una stella. Quando una stella muore, i suoi strati esterni vengono espulsi nello spazio e il piccolo nucleo della stella rimane visibile, raffreddandosi poi diventa una nana bianca. 

L'immagine in alto a sinistra, ripresa dalla Near Infrared Camera and Multi-Object Spectrometer (NICMOS), riuscita a fissare un' istantanea del processo esplosivo di NGC7027, una stella di taglia solare. Questa immagine risulta dalla sovrapposizione di tre diverse lunghezze d'onda, il rosso rappresenta il freddo idrogeno molecolare. L'immagine a destra visibile/infrarosso, il risultato di tre esposizioni, i colori corrispondono a tre strati di materiale emesso dalla stella morente, ogni strato ha una temperatura diversa: altissima lo strato interno, intermedia lo strato rosso-rosa di idrogeno molecolare e bassa lo strato blu di gas e polveri.

 

home    galassie    sommario   >>>