NICMOS Near Infrared Camera and Multi-Object Spectrometer

 

NICMOS dopo tre anni di inattività, causato dal ghiaccio esaurito, torna a scrutare il cielo. Installato su Hubble nel 1997, è in grado con la sua visione infrarossa di penetrare le regioni scure, polverose dell'Universo, mai viste prima. La matrice sensibile HgCdTe, che costituisce i rilevatori all'infrarosso nel NICMOS deve operare a temperature molto basse -213°C. I rivelatori sono mantenuti a bassa temperatura all'interno di un condensatore criogenico (un contenitore termicamente isolato simile a una bottiglia "thermos") che contiene ghiaccio di azoto. Il ghiaccio volatizzato prima del previsto, ha costretto NICMOS a non essere più attivo. Gli scienziati della NASA insieme all'aeronautica degli STATI UNITI hanno progettato un dispositivo di raffredamento meccanico, che gli astronauti hanno installato con successo nel marzo 2002, durante la missione 3B (STS-109), il 19 aprile NICMOS è stato reso operativo.

 

 

.


home   galassie   sommario   <<<