Foto M.Malayeri and NASA

 

 

 

N81  Ammasso di giovani stelle e ultra brillanti, ancora in fase di formazione. Avvolti da gas luminescenti, si trova a 200.000 anni luce nella SMC. Mohammad Heydari-Malayeri coordinatore del gruppo di astronomi che ha realizzato la scoperta usando la WFPC2  del Telescopio HUBBE afferma: "ciò stà  fornendo agli astronomi nuovi dettagli dei meccanismi fisici che governano la formazione di stelle all'interno di galassie remote che risalgono a miliardi di anni fà."  La SMC è un soggetto ottimo per lo studio di formazioni stellare, essendo una galassia  vicina che contiene stelle "povere di metallo" di prima e seconda generazione, ed evolvono in modo simile alle stelle primordiali composte da idrogeno ed elio.

 

foto SKY SURVEY BAND 12 MICRONS

foto MPG/ESO 2.2m Telescope + WFI

NGC 1916 in LMC   Ammasso globulare ricco e compatto, si notano i colori differenti di stelle che mostrano i loro gradi di temperatura,  blu-calde, rosse-fredde.

 

 

credit NASA STScl  AURA WFPC2

 

 

 

N44C in LMC  A.R 05h 22m 07.91s decl. -67° 59' 12,95 "   Filamenti morbidi, che emettono luce, fuoriescono da un complesso di stelle giovani calde, paragonabile ai capelli della Venere di Botticelli, questa nebulosa ad emissione è illuminata da una stella molto, molto calda (circa 135.000 di gradi). Ripresa nel 1996 da Hubble con la WFPC2, N 44C fa parte del complesso più grande N44, nella Grande Nube di Magellano. I filamenti sulla destra superiore dell'immagine, sono dovuti ad un particolare e raro tipo di stella, chiamata Wolf-Rayet in onore dei loro scopritori C.J.Wolf e G.Rayet nel 1867. Hanno un guscio che si espande verso l'esterno con velocità fino a 3.000 Km/s, la massa è di circa 50 masse solari, la temperatura di superficie è circa 50000K, la loro instabilità fa perdere grandi quantità di materiale attraverso un vento particolarmente vigoroso.

credit M.Romaniello ESO et al.ESA NASA

 

 

NGC 1850 in LMC  A.R. 05h 08m 44.8s decl. -68° 45' 42"
Ammasso globulare giovane, e luminoso magn.9, si trova nella LMC. Molto particolare per essere un ammasso "doppio", nell'immagine si nota il suo nucleo principale al centro, e un piccolo gruppo secondario in basso a destra, formato da stelle ancora più giovani, stelle azzurre, calde, di tipo OB, e stelle rosse categoria T Tauri. Milioni di anni fà una supernova esplosa dentro l'ammasso, lasciò un residuo, lo spettacolare "fascio" che si nota sulla sinistra.

home    galassie    sommario    <<<   >>>