Immagine ottenuta 1.5m Danish telescope at ESO/La Silla con lo strumento DFOSC (Danish Faint Object Spectrograph and Camera) 24 e 26 gennaio 1999, risultato di 18 riprese con esposizione di 7 minuti, sono visibili due galassie probabilmente interagenti come indicato dal ponticello di luce fra le due galassie, il cerchio bianco nell'immagine a sinistra indica la posizione di un buco nero supermassivo.

 

immagine di Chandra ottenuta il 9 marzo 2001, mostra una singola fonte, 200 volte circa più debole dell'osservazione effettuata 9 anni prima con ROSAT.

la regione di RX J1242-11 era stata osservata con Rosat, nel dicembre 1990 e gennaio 1991. Nel 1991 ROSAT non aveva rilevato nessuna fonte, un'osservazione più approfondita effettuata nel luglio 1992 ha rilevato una luminosità di circa 20 volte, paragonabile a quella dei nuclei attivi e quasar.

 

a.r. 12h 42m 36.90s decl. -11º 19' 35.00" costellazione VERGINE.
 

Una stella attratta, frantumata e in parte inghiottita da un buco nero, questo è quello che è successo 700 milioni di anni fa. L'incontro ravvicinato con un'altra stella, l' ha scagliata verso il buco nero, avvicinandosi troppo al black hole nel cuore della galassia RXJ1242-11, è stata attratta dal campo gravitazionale, che ha cominciato ad attirare materia stellare, portando la stella alla distruzione, quello che fino ad oggi era solo una teoria, con questa scoperta gli astronomi hanno avuto la prova che i buchi neri divorano, distruggono e in parte assorbono ciò che si avvicina troppo a loro. La potente sorgente di raggi X causata da questo evento, è stata scoperta dai dati rilevati da Chandra, dall'osservatorio spaziale dell'Esa XMM Newton e dai dati rilevati precedentemente dal satellite ROSAT, la massa stimata del black hole è 100 milioni superiore a quella del sole, quella della stella circa la massa del Sole. Mentre la maggior parte di gas è stato disperso nello spazio, il rimanente 1% riscaldato ulteriormente prima di essere inghiottito dal buco nero, ha liberto una forte emissione di raggi X, la più potenti mai rilevata in una galassia, l'energia liberata è stata paragonata a quella di una supernova.

 


home    galassie    sommario    <<<    >>>