GALASSIA IPERATTIVA NGC 7673 situata nella costellazione di Pegasus, sui bracci a spirale nelle zone blu si nota un'intensa formazione stellare, le stelle blu più giovani in NGC 7673 stanno ardendo con radiazione ultravioletta intensa.
Questa immagine, è stata presa dall'orbita della terra dal telescopio Hubble. Che cosa ha innestato questo burst enorme di formazione stellare e come si evolverà in futuro questa galassia?
ci sono due cause possibile a questo evento: uno scontro fra ngc 7673 ed una galassia vicina o un'attività insolita all'interno della galassia: esempio ci può essere una sovrabbondanza di gas nel disco della galassia che è diventato gravitazionalmente instabile, formando dei gruppi enormi di gas che scoppiano.

Per Homeier ed i suoi collaboratori in America ed in Europa, Hubble offre delle nuove immagini per poter studiare con più precisione questi eventi nell'universo: "speriamo di trovare la risposta alle nostre domande durante i prossimi anni".

Questa immagine si compone di tre immagini ottenute con la macchina fotografica planetaria 2 di Hubble il 15 ottobre 1996 e 11 ottobre 1997, le tre immagini sono state riprese tramite un filtro rosso (800 secondi), un fltro verde (1200 secondi) e uno ultravioletto (2300 secondi) credit foto Ente Spaziale Europeo & Nicole Homeier (osservatorio ed università del sud europei di Wisconsin-Madison

 

 



Queste sei riprese effettuate con il telescopio Hubble dallo strumento NICMOS mostrano le immagini in luce infrarosse di alcune galassie spirali, svelate per la prima volta. La sequenza in basso mostra le regioni nucleari di tre galassie. Il colore rosso rappresenta una regione di formazione stellare composta da H luminescente, in luce visibile queste regioni sono nascoste da globuli di polveri. Nel caso della galassia in basso a destra l'H trovato nella regione nucleare può derivare da una formazione stellare oppure possono esserci delle violenti attività di buchi neri.

 


 

 

GALASSIA HOAG'S si trova nella costellazione del Serpente, AR. 15h 7m 17s Decl. +21° 34' 45".
Grazie alla sofisticata telecamera di Hubble, gli astronomi hanno potuto studiare questa curiosa galassia, dalla forma strana. L'anello esterno di colore blu, è costituito di milioni di stelle giovani e calde, in contrasto con il nucleo dal colore giallastro, popolato da stelle più vecchie e meno calde. Tra l'anello esterno e il nucleo esiste una netta separazione, ancora non si è riusciti a scoprire se in questa zona c'è qualche ammasso, forse troppo debole per essere visto da Hubble. Si ipotizza che l'anello esterno sia il risultato di un incontro ravvicinato e non una fusione (infatti non hanno trovato tracce della seconda galassia), con un altra galassia giovane, che passandole vicino le sarebbero state strappate dall'attrazione gravitazionale della HOAG le stelle più esterne. Scoperta nel 1950 dall'astronomo Hoag a causa della sua forma bizzarra pensava fosse una nebulosa planetaria, ma poi si ipotizzò che era più probabilmente una galassia e negli anni '70 le osservazioni hanno poi confermato questa previsione, comunque molti particolari rimangono ancora oggi un mistero


home    galassie    sommario    <<<   >>>