coordinate: AR 3h01m56s - decl +60d35m50s costellazione Cassiopea

spitzer hubble

m16 hubble

 

La vista infrarossa del telescopio spaziale Spitzer, ci permette di ammirare questo magnifico paesaggio, sul bordo orientale della "nursey" gigante stellare W5, dominata da una grande stella, dista circa 7.000 anni luce nella costellazione di Cassiopea.

Le nuvole costituite da gas interstellare freddo, le polveri scolpiti dai venti solari, le radiazioni emesse da stelle calde e massicce dipingono una porzione nello spazio. Chiamate le
"montagne della creazione", centinaia di nuove stelle blu si stanno formando, queste nuvole interstellari sono circa 10 volte la struttura analoga dei " pilastri della creazione" situata in M16, resa celebre da un'immagine del telescopio spaziale Hubble ripresa nel 1995.

W5 Ŕ conosciuta sotto il nome di IC 1848, e con IC 1805 formano una regione complessa denominata dagli astronomi "nebulosa dell'anima e nebulosa del cuore"


Il Dr. Joseph Hora dell'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics asserisce: si pensa che l'ammasso di stelle che illuminano le pareti delle colonne, sono la prole di una sola stella massiccia, l'immagine infrarossa ripresa da Spitzer non solo ci permette di vedere le stelle nascoste dalla polvere delle colonne, ma possiamo anche stimare la loro etÓ e studiare la loro formazione, sembra che la radiazione ed i venti della stella massiccia, abbia innescato la formazione di nuove stelle.

Secondo la teoria della formazione stellare, le colonne potrebbero diventare abbastanza dense per stimolare la nascita di una seconda generazione di stelle che in seguito formerebbero le generazioni successive. La colonna pi¨ grande contiene centinaia di stelle mai osservate prima in fase embrionale, le immagini infrarosse riprese con Spitzer ci permette di vedere attraverso la polvere le centinaia di stelle di colore differente (bianche e gialle) all'interno della colonna centrale, dozzine all'interno della grande colonna a sinistra, stelle blu raccolte in piccoli ammassi all'estremitÓ di queste colonne e un terzo gruppo di stelle giovani che occupano la zona luminosa sotto la colonna centrale. Il colore rosso dominante in questa immagine, rappresenta le molecole organiche conosciute come polycyclic aromatic hydrocarbons (PAH), questi mattoni fondamentali della vita sono spesso trovati all'interno di nubi di gas e polveri sede di intense formazioni stellari, come i piccoli grani di polvere, sono riscaldati dalla luce delle stelle giovani ed hanno un'emissione nella lunghezza d'onda dell'infrarosso.

 

 


home    galassie    sommario   <<<