credit NASA/CXC/SAO
supernova tycho - chandra

credit NASA ESA CXO/P.Ruiz-Lapuente
tycho G - hubble


 

Tycho supernova costellazione Cassiopea AR. 00h 25m 08.1s decl +64░ 09' 55.7"

immagine Chandra-Dss2 immagine ripresa da Hubble sovrapposta a quella di Chandra, i colori mostrano i differenti livelli d'energia, rossi quelli pi¨ bassi, verdi medi e blu quelli pi¨ elevati. credit NASA/ESA, CXO e P. Ruiz-Lapuente (University of Barcelona)

immagine radio NRAO VERY LARGE ARRAY-radio image 1.4GHz credit NRAO/AUI

immagine ROSAT-HRI ottenuta con lo strumento ad alta risoluzione HRI del satellite Rosat energia 0.1-2.0 keV credit ROSAT MPE NASA

immagine Tycho G Gli strumenti UES, ISIS, e camera Aux Port del telescopio William Herschel hanno svolto un ruolo importante nella ricerca. credit William Herschel Telescope/Camera Aux Port 15 giugno 2002

immagine elementi chimici credit Dr. B. Aschenbach & ESA; D. Lumb

localizzazione rosat

Pilar Ruiz-Lapuente dell' University di Barcelona, Spagna in collaborazione con un team internazionali di astronomi hanno annunciato la scoperta della probabile stella compagna della nana bianca esplosa come supernova nel 1572. SN 1572 conosciuta anche come la supernova di Tycho fu scoperta dall'astronomo danese Tycho Brahe, la sua luminositÓ aument˛ a tal punto da essere paragonata a Venere, divenne visibile in pieno giorno e nel giro di poche settimane cominci˛ diminuire di luminositÓ per poi sparire. Le annotazioni meticolose riguardo il suo aumento e diminuzione di luminositÓ effettuate da Tycho Brahe, ha permesso agli astronomi di classificarla come supernova tipo Ia, questo tipo di supernova sono esplosioni di nane bianche che appartengono ad un sistema binario, la materia sottratta alla stella compagna, accresce la massa della nana bianca, fino ad un limite di stabilitÓ conosciuto come "limite di Chandrasekhar", superato questo limite la nana bianca collassa improvvisamente ed esplode come supernova tipo I; a secondo della presenza di elementi chimici, le SNe vengono classificate in tre sottotipi: Ia, Ib e Ic. Nel corso dell'esplosione la compagna "Tycho G" trovatasi libera dall'attrazione gravitazionale, si Ŕ allontanata a grande velocitÓ dal resto di supernova, secondo i dati del moto delle stelle vicine riprese da Hubble, si muove a velocitÓ tre volte superiori rispetto alle altre stelle. L'importanza delle supernove tipo Ia Ŕ svariato, visibili a grande distanze sono utilizzate come "candele standard", usate per misurare il tasso di espansione dell'Universo, sono di grande aiuto agli astronomi per capire il comportamento dell'energia scura, una forza sconosciuta che stÓ accelerando l'espansione dell'Universo. Per sette anni la regione dell'esplosione Ŕ stata studiata con vari telescopi, Hubble ha svolto un ruolo importante, ha misurato il movimento delle stelle che si trovavano in quella zona, scoprendo una stella, la probabile compagna, che si muoveva a velocitÓ superiori rispetto le altre. La prova della provenienza di Tycho G Ŕ stata data esaminando gli spettri ottenuti con il 4.2-meter William Herschel Telescope in La Palma e il 10-meter W. M. Keck telescopes in Hawaii, l'elevata presenza di elementi pesanti Ŕ tipico delle stelle contenute nel disco della Via Lattea e non nell'alone galattico. Tycho G appartiene alla stessa categoria del nostro Sole, ma Ŕ un p˛ pi¨ vecchia, ora sta progredendo verso una fase di gigante rossa.


    home   galassie   sommario  <<<   >>>