Prima foto di un pianeta extrasolare

Per la prima volta è stato fotografato un pianeta extrasolare, la notizia proviene dall' European Southern Observatory (ESO). Gli esopianeti (o pianeti extrasolare sono corpi che orbitano attorno a stelle che non sono il Sole) sono degli oggetti poco luminosi, difficili da osservare direttamente, vengono rilevati indirettamente dalle perturbazioni che provocano sulle stelle. Tramite il telescopio Yepun del Very Large Telescope dell'ESO installato in Cile, un equipe di astronomi francesi e americani, in aprile 2004, hanno scoperto un punto debole e molto rosso di luce, i dati rilevati indicano che l'oggetto può essere un esopianeta, ma gli astronomi sono cauti nel definire la natura intrigante, per cui si riferiscono a questo oggetto come "Giant Planet Candidate Companion (GPCC)". Gli astronomi continueranno la loro ricerca, nel corso dei prossimi anni, verranno effettuare ulteriori osservazioni sul movimento dei due oggetti nello spazio, per stabilire se l'oggetto è effettivamente un pianeta che orbita intorno alla nana bruna. Osservazioni supplementari riguarderanno anche lo spettro e la luminosità del candidato esopianeta.

 

La nana bruna è un membro dell'associazione stellare TW HYDRAE, in direzione della costellazione HYDRA denominata 2masswj1207334-393254 conosciuta anche come 2M1207, situata a 230 anni luce dalla Terra, ha circa 25 volte la massa di Giove, ed è 42 volte più luminosa del Sole.

I calcoli indicano che l'esopianeta ha la massa 5 volte quella di Giove, e una temperatura 10 volte più calda di Giove, lo studio dello spettro rivela la presenza di molecole d'acqua nella sua atmosfera.

 

new maggio 2005

 


  home   galassie   sommario   <<<  >>>