credit 2MASS Atlas image mosaic by S. Van Dyk (IPAC)

 

RCW 49 (Gum 29) è
"una scuola materna stellare"
estremamente grande
.
credit ESO/2MASS/IRAS/DIRBE

posizione di RCW 49
nella Via Lattea

 


WR  20a fa parte di un gruppo di stelle Westerlund 2, che risiede al centro di una regione di idrogeno ionizzato chiamato RCW 49 nella costellazione Carina - AR. 10h23m58.0s decl -57° 45' 49".

WR  20a un "maxi" sistema binario mai osservato prima....

  è stato scoperto in aprile 2004 da un equipe internazionale diretto da astronomi del GAPHE (Groupe d’Astrophysique des Hautes énergies) de l’Université de Liège, alla distanza di circa 20 mila anni luce dalla Terra. Successivamente gli astronomi del Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics hanno presentato il loro lavoro sulla misurazione della massa del sistema stellare binario, confermato in seguito anche dall'osservatorio Las Campanas, in Cile.

 WR 20a è composto da due stelle, il periodo orbitale è di 3,675 gg., il loro campo gravitazionale è tanto intenso da farle deformare a vicenda. Entrambi i componenti fanno parte di una classe di stelle chiamate Wolf Rayet (sigla WR), un tipo di stelle piuttosto rare, sono molto luminose, con elevate temperature superficiali, spesso con grandi eruzioni e qualche piccola irregolare variazione di luce, destinate a morire giovani (breve durata), si pensa che le supernove di tipo Ib siano il risultato del collasso di una stella di Wolf Rayet. La massa stimata per ognuno dei componenti di WR 20a è circa 83 e 82 masse solari, una peculiarità che ne fa un sistema binario più massiccio fino ad oggi misurato, secondo i ricercatori la loro età è di circa 2/3 miliardi di anni, in futuro fra qualche milione di anni queste stelle termineranno la loro vita esplodendo in supernove


home    galassie    sommario    <<<    >>>