Nel cuore della Nebulosa Rosetta

 

credit T. Rector/University of Alaska Anchorage, WIYN and NOAO/AURA/NSF

 

zoom getto HH1  credit T. Rector/University of Alaska Anchorage, WIYN and NOAO/AURA/NSF  

Lontana 1.500 anni luce nella costellazione dell'Unicorno, una giovane stella nel cuore di ngc 2237 (nebulosa Rosetta), emette uno strano getto di materia. Le immagini ottiche, riprese con il telescopio , National Science Foundation's Kitt Peak National Observatory in Arizona, mostrano un getto nominato HH1 Rosette , che si estende per 8.000 UA, il globulo di gas visibile, Ŕ interpretato come "pallotola" di materiale espulsa dalla giovane stella YSO ruotante alla velocitÓ supersonica di 2.500 Km/sec. La nebulosa rosetta Ŕ una spettacolare regione d'idrogeno ionizzato creata dai forti venti stellari delle calde stelle di tipo O e B nel centro del giovane ammasso stellare NGC 2244. La maggior parte delle stelle giovani sono immerse in nubi molecolari molto dense, che rende difficile l'osservazione con i telescopi a terra, in questo caso, la protostella Ŕ resa visibile dall'intensa radiazione ultravioletta prodotta dalle voluminose stelle vicine, in direzione opposta al jet, la rilevazione di onde d'urto mostravano l'esistenza di un controgetto estendersi in direzione opposta. Jin Zeng Li della Chinese Academy of Sciences in Beijing usando il 2.16-meter telescope of the National Astronomical Observatories of China, ha rivelato un'evidente asimmetria nelle due strutture, una prova di come un getto bipolare si evolve in monopolare.


home    galassie    sommario    <<<    >>>