credit R. Sahai i J. Trauger (JPL) NASA/ESA

 

 

 

  

 

 

BOOMERANG NEBULA Il posto pi¨ freddo nell'Universo 
Nebulosa planetaria giovane situata nella costellazione del Centaurus, dista 5.000 anni luce da noi. Scoperto nel 1979 era stato classificato ESO 172-07 oggetto sconosciuto, nel 1980 ulteriori osservazioni con AAT 3,9 mt.( Anglo-Australian Telescope) effettuate dagli astronomi K.Taylor e M. Scarrot, hanno rivelato che questo oggetto era una nebulosa planetaria. Gli astronomi, videro soltanto una leggera assimetria nei lobi, una figura che assomigliava ad un "boomerang" gli diedero cosi il nome. Nel 1995 gli astronomi R.Sahai e Nyman, dalle immagini riprese con il telescopio La Silla nel Cile, rilevarono una temperatura di - 272░C (la radiazione fredda del cosmo, risultante dal Big Bang Ŕ di -270░C), l'espansione rapida di gas, ha permesso di trasformare la nebulosa in una regione pi¨ fredda dell'Universo, i venti corrono a pi¨ di 500mila Km/h. Ŕ l'unico oggetto trovato finora con una temperatura bassa. Nel 1998 le immagini ad alta definizione di Hubble hanno rivelato degli archi deboli, e filamenti all'interno dei lobi, che danno alla nebulosa una forma inusuale, ancora oggi i ricercatori non riescono a spiegarsi la complessitÓ delle forme delle nebulose planetarie, in questo caso per˛ la nebulosa essendo cosi giovane non ha potuto sviluppare altre forme.

 

 

 

 

 

credit B.Balick et al./WFPC2/HST/NASA

 

credit B.Balick et al./WFPC2/HST/NASA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NGC 7662 A.R. 23h 25m 54s decl. +42░ 33' 00" nebulosa planetaria, si trova nella costellazione di Andromeda, conosciuta anche come Blue Snowball Nebula, il disco Ŕ leggermente ellittico, la stella centrale Ŕ una nana bl¨ con una temperatura di circa 75000 K., mag. 13,2. Nonostante le centinaia di nebulose planetarie catalogate, i particolari del meccanismo fisico che generano le diverse forme sono ancora sconosciute, in particolare coppie di noduli di gas, dalla natura incompresa, si trovano in prossimitÓ dell'asse di simmetria di molte nebulose planetarie. Dalle riprese del telescopio Hubble, ai margini di NGC 7662 si intravedono nubi di gas a bassa ionizzazione i "FLIERS" Fast Low-Ionization Emission Region, questi noduli di gas espulsi dalla stella centrale prima che si sviluppa la nebulosa, si muovono ad alta velocitÓ, con abbondanze chimiche differenti dalla nebulosa. La forte radiazione ultravioletta emessa dai fotoni della stella centrale, ionizza il gas intorno, ma non penetra queste nubi di gas che rimangono in uno stato neutro con una ionizzazione inferiore rispetto la nebulosa.

 

 

Credit NASA and The Hubble Heritage Team STScI AURA

NGC 6369 AR. 17h 29m 20.40s decl. -23░ 45'37.9" costellazione Ofiuco, magn. stella centrale 16.
Nebulosa planetaria detta "Little Ghost Nebula - piccolo fantasma" perchŔ compare come una debole nube. Le immagini riprese con la WFPC2 del Telescopio Hubble, nel febbraio 2002, rivelano particolari notevoli del processo di espulsione dei gas emessi dalla stella, nella sua fase di trasformazione di gigante rossa. Nella regione pi¨ esterna si notano dei residui di gas di bassa luminositÓ, formatesi nelle prime fasi del processo esplosivo. L'immagine a colori Ŕ stata ottenuta per sovrapposizioni di filtri diversi: le zone blu indicano la presenza di atomi di ossigeno doppiamente ionizzato, le verdi all'idrogeno ionizzato, mentre l'azoto meno ionizzato Ŕ rappresentato dalla parte rossa.

home    galassie    sommario    <<<    >>>