Abell 1835 AR.14h 01m 02.03s decl +02° 51' 31.5" costellazione Vergine

Marzo 2004 - A 13,2 miliardi di anni luce dal nostro pianeta un'equipe franco-svizzero ha scoperto la galassia più lontana mai osservata, stabilendo cosi il record mondiale di oggetti osservati più distanti. Abell 1835 IR1916 cosi denominata è 10.000 volte più piccola della Via Lattea, con un redshift di 10. Questa scoperta è stata effettuata usando lo strumento ISAAC del Very Large Telescope (VLT) dell'European Southern Observatory (ESO) e grazie all'aiuto dell'effetto amplificatore della "lente gravitazionale" (costituito da un ammasso di galassie Abell 1835) la luce proveniente da Abell 1835 IR 1916 è stata amplificata circa 25/100 volte. Oggi vediamo la galassia come era 13,2 miliardi di anni fa, che secondo le stime attuali era come quando l'Universo aveva 470 milioni di anni, in primavera il telescopio verrà puntato nuovamente verso la galassia per cercare di scoprire la composizione chimica delle stelle, se contengono solo elementi base idrogeno ed elio oppure sono presenti anche elementi più pesanti.

ABELL 1835 IR 1916

credit VLT ANTU + ISAAC ESO D. Schaerer (Geneva Observatory and University, and Observatoire Midi-Pyrénées) and R. Pelló (Observatoire Midi-Pyrénées)

 

credit VLT ANTU + ISAAC ESO D. Schaerer (Geneva Observatory and University, and Observatoire Midi-Pyrénées) and R. Pelló (Observatoire Midi-Pyrénées)

L'osservazioni e modello di distribuzione spettrale d'energia di
Abell 1835 IR1916 forniscono la prova di un redshift alto (redshift fotometrico z~9-11)

credit VLT ANTU + ISAAC ESO D. Schaerer (Geneva Observatory and University, and Observatoire Midi-Pyrénées) and R. Pelló (Observatoire Midi-Pyrénées)

Abell 1835 IR1916-spettri ottenuti nelle bande spettrali
blu 1.315 micron - rosso 1.365 micron e composito.
La linea di emissione è vista in tutte le bande.


home   galassie  sommario   <<<   >>>